Sail International

Vai ai contenuti
INNOV_ACTION
diventa impresa digitale,
utile
INNOV_ACTION
vinci con coerenti principi aziendali, valori
INNOV_ACTION
digitalizza nuovi processi sostenibili, mission
INNOV_ACTION
informatizza dati proficui e sicuri, vision
Innov_action Aziendale Preanalisi Competitiva gratuita che con il metodo “Catena del Valore” fa emergere i grandi vantaggi ottenibili dall’impresa nell’ambito del suo settore industriale.
Digital Transformation Strategy
applicativi Digitali SAIL&PARTNER che equipaggiano le imprese per acquisire crescenti posizioni di mercato.
Perché scegliere SAIL

SAIL garantisce le promesse che fornisce in quanto sono certificate dalla propria esperienza industriale pluridecennale.
SAIL fornisce un’analisi preliminare-gratuita dell’ambiente aziendale:
  • Esterno, ciò che l’impresa potrebbe scegliere di fare.
  • Interno, ciò che l’impresa può fare.
   Come si costruisce la catena del valore
 Il modello base di catena del valore può essere adattato alle esigenze specifiche di ciascuna azienda, grazie alla scomposizione delle attività in sotto-attività.
Per un’impresa che si occupi di macchinari e apparecchiature o di movimentazione, ad esempio, avrà sotto attività accentuate in modo diverso rispetto ad un’impresa che si occupi di tessile ed abbigliamento.
SETTORI
Alimentari e bevande
AutomotiveCarta e legno
Chimico e farmaceutico
Ceramica e marmiElettromeccanica
Gomma e materie plastiche
Macchinari e apparecchiatureMobili
Metalmeccanica
Tessile e abbigliamentoMovimentatori
Opere civili
VetroVarie
SAIL & PARTNER
Digital Project Management
Ecco il processo in sei fasi della Digital Transformation.
Esso conduce a nuovi modelli operativi che riescono ad essere strutturati e implementati.
In questo modo si rende più agile e innovativa la gestione del business aziendale.
Le aziende orientate a promuovere la collaborazione, il coinvolgimento, il lavoro in team, l’assunzione del rischio saranno sicuramente in grado di massimizzare il profitto ed i risultati del proprio operato, mentre altre imprese con culture molto diverse dovranno compiere gli sforzi maggiori per attuare la propria Digital Transformation.
1. Fattori critici di insuccesso Project Management:
- Assenza di obiettivi chiari del progetto;
- Direzione non coinvolta e Project Manager non adeguati;
- Compiti non ben definiti;
- Programmazione non adeguata al progetto;
- Controllo di Processo inefficace.
2. Fattori critici di successo Project Management
Analizziamo, invece, a cosa attribuire il miglior risultato:
- Analisi accurata e stime iniziali;
- Impegno dell’organizzazione;
- Motivazioni del gruppo e Fondi disponibili adeguati;
- Controllo puntuale sull’avanzamento.
1. Iniziazione *Identificare l’obiettivo-bisogno del progetto *opzioni di soluzioni appropriate *Team di fattibilità e giustificazione progetto.
2. Pianificazione *Piano di progetto, con attività, compiti, tempistiche *Budgett di manodopera, attrezzature, materiali *Gestione del rischio, piano qualità, stesura del controllo.
3. Esecuzione *Riunioni di stato di progresso, per controllo-modifica della direzione lavori *Sponsor del progetto regolarmente informati.
4. Chiusura *Rapporto su risultati *Consegna documentazione *Definizioni con i fornitori *Rilascio risorse *Comunicazioni a interessati.
SAIL & PARTNER
Digital Transformation Strategy
“Nobody really knows what strategy is.” The Economis
<Entro sei mesi la gente si stancherà di stare a guardare quella scatola di legno detta tv>>Darryl F. Zanuck, presidente 20th Century Fox, 1946
<Il cavallo resterà, l'auto è passeggera>> Horace Rackham, avvocato di Henry Ford, 1903
<Che bisogno ha una persona di tenersi un computer in casa?>> Kenneth Olsen, fondatore della Digital Equipment, 1977
<Penso che nel mondo ci sia mercato forse per quattro o cinque computer>> Thomas Watson, presidente della Ibm, 1943
<Le macchine volanti più pesanti dell'aria non sono possibili>> Autore: William Thomson-Lord Kelvin (1824-1907), presidente Royal Society, padre della scala di temperatura che ha il suo nome. Data: 1895.
<La radio non ha futuro>>Autore: William Thomson, noto anche come Lord Kelvin (1824-1907), presidente della Royal Society e padre della scala di temperatura che porta il suo nome. Data: 1899.
“Fidelizzare”, il primo passo di un’azienda è fidelizzare il cliente, costruire fedeltà e collaborazione, fiducia e conoscenza reciproca.
“Costruire dialogo e relazione”, con clienti che comunicano con il marchio attraverso i canali di interazione dell'organizzazione.
“Conoscere il cliente” in aspetti base: dati personali, preferenze, modi di acquisto, servizi utilizzati, risposte alle promozioni.
“Costruire un solido rapporto” basato sul vantaggio reciproco.
“Differenziare” l’insieme integrato di valori con ricompensa al cliente che noi conosciamo a fondo ma i concorrenti non conoscono.
“Collaborare” con relazioni stabili e cooperazioni durature.
“Personalizzare” Customer Experience Management è il marketing relazionale che riconosce ogni cliente come un individuo, con le sue esigenze individuali, basate sulla conoscenza che abbiamo su di lui.
 “Cliente-passaparola” con lui si genera viralità positiva e memorizza nel cliente le interazioni con l’Organizzazione aziendale.
“PRODUCT” si intendono prodotti/servizi giusti progettati e sviluppati in variabili nel mercato di riferimento.
“PRICE”, la variabile prezzo influisce sulla percezione del prodotto agli occhi del consumatore e nella sua scelta.
“PLACE” il successo di vendita di un prodotto è determinato dai canali scelti e dalla sua distribuzione.
“PROMOTION” è la somma di attività progettuali ed economiche per far apprezzare il prodotto nel mercato.
“PEOPLE” sta ad indicare il “mondo” di consumatori appartenenti o correlati ad uno stesso mercato.  
“PROCESS” indica tutti i processi inerenti la fornitura di un prodotto o servizio a favore del cliente.
“PHISICAL EVIDENCE” è la manifestazione pratica e tangibile della bontà del prodotto-servizio.
SUPERVISIONE
SERVIZIO E SVILUPPO
In fase operativa e al fine di realizzare al  meglio gli obiettivi condivisi con i nostri clienti prevediamo una serie  di supporti di potenziamento dell’azione comune.
GESTISCI IL CLIENTE

Una buona comunicazione è essenziale per la gestione delle richieste dei clienti nei progetti. Ciò significa capire chi è il cliente, di cosa ha bisogno dal progetto .




INNOV_ACTION AZIENDE COMPETITIVE
SAIL socio unico
Indirizzo: Via Caprera, 7
Mag.: Interno B
37126 Verona
Telefono: 045 4911846
Cellulare: 335 6581919
P.I./C.F./Reg. Imprese 03700760238
Pec: tiziano@pec.sail-international.com

Torna ai contenuti